Iva intracomunitaria ed extracomunitaria: novità 2021

5 luglio 2021 | 7 ore | 09.00 13.00 – 14.00 17.00

Forpin, Viale Sant’Ambrogio, 23 – Piacenza (PC)

OBIETTIVI:

Il corso ha lo scopo di analizzare il corretto funzionamento dell’IVA intracomunitaria ed extracomunitaria andando ad analizzare le novità 2021. Verranno inoltre analizzate le armonizzazioni intracomunitarie anche in funzione di una probabile, e non lontana, abolizione dei modelli Intrastat e del reverse charge, cosi come conosciuto ad oggi.

DESTINATARI:

Imprese, associazioni di categoria e consorzi export e più specificatamente al personale amministrativo responsabile dell’emissione delle fatture contabili o della registrazione delle stesse.

CONTENUTI:

INTRODUZIONE – Implementazione dell’IVA estera in merito ai seguenti argomenti:
• Legislazione doganale
• Legislazione dei trasporti
• Origine della merce
IVA INTRACOMUNITARIA – Punto di vista attivo:
• Requisito oggettivo
• Requisito soggettivo
• Requisito Territoriale
PROVE DI CONSEGNA INTRACOMUNITARIA –
Consignment stock UE Punto di vista passivo:
• Integrazione IVA e compilazione del modello Intrastat
• Fornire prove di ricezione della merce

IVA INTRAEXTRACOMUNITARIA – Punto di vista attivo:
• Analisi documentazione doganale (DAU, DAE ecc.)
• Codice MRN
• Conservazione della documentazione Punto di vista passivo:
• Gestione della documentazione ricevuta
CASI PRATICI:
• Cessioni Intracomunitarie
• Cessioni all’esportazione
• Cessioni gratuite
• Triangolazioni
INDICAZIONI OBBLIGATORIE IN FATTURA
CHI NON PUÒ CURARE IL TRASPORTO NELLE OPERAZIONI TRIANGOLARI

DOCENTE:

Giovanni Cavallini – Consulente in materia di origine e fiscalità internazionale dello STUDIO TOSCANO CARBOGNANI SRL di Parma, Unione degli Industriali, Confindustria Ceramica, ACIMAC

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

250,00 € + IVA aziende associate Confindustria
300,00 € + IVA aziende non associate Confindustria
250,00 € esente IVA partecipante privato (persona fisica)

Referente corsi aziendali: Elisabetta Catalano | 0523 307442