Ispezione doganale

OBIETTIVI

Presentare ai partecipanti un quadro di riferimento relativo agli adempimenti necessari per la compilazione di dichiarazioni intrastat, disamina degli aggiornamenti, analisi di casi provenienti dalla realtà operativa. Particolare attenzione alle operazioni triangolari, al contenuto della fattura e alle novità in materia di scambi intra UE.

DESTINATARI

Imprese, associazioni di categoria e consorzi export o più specificamente al personale amministrativo responsabile di fornire, in caso di verifica doganale, la prestabilita documentazione e di rispondere alle domande relative alle regolamentazioni doganali e fiscali vigenti.

CONTENUTI

• Analisi strutturale della casistica dei controlli doganali: Quando, Come, Perché
• Approccio degli organi di controllo nei confronti dell’azienda e degli impiegati responsabili
• Analisi dell’importanza del reparto commerciale nei confronti di un controllo riguardante l’organo amministrativo
• Disamina degli argomenti oggetto di verifica:
– EXW: Deduzioni in merito al suo utilizzo
– Spiegazione delle complicanze
– Soluzioni ed accortezze per un corretto utilizzo
– Operazioni intracomunitarie:
– CMR come prova di consegna: analisi delle semplificazioni attuabili dall’azienda nel rispetto della normativa vigente
– Obbligatorietà di indicazioni in fattura
– NOVITÀ INTRASTAT 2018
– Operazioni all’esportazione:
– Nomenclatura doganale: Errore di sottovalutazione in export, analisi delle conseguenze
– Importanza relativa allo Studio settoriale, da un punto di vista doganale, del Paese oggetto di esportazione
– Analisi relativo alla conservazione delle bollette doganali e del relativo appuramento del codice MRN
– Dual Use: La sottovalutazione della sottoscrizione della di- chiarazione di libera esportazione
– Origine della merce:
– Importanza di un corretto inserimento dati nel sistema ge- stionale aziendale
– Come fare
– Discernimento tra le diverse tipologie di origine della merce
– Come evitare sanzioni penali con piccole accortezze
– Quando il logo aziendale può portare a controlli doganali
– Importanza delle dichiarazioni rilasciate dai fornitori su mo- dello prestampato dell’azienda
– CANADA: NOVITÀ 2018
• AEO: Quando il futuro si deve costruire dal presente
• “Obbligatorietà” futura
• Passaggi cardine dell’implementazione aziendale verso un modello sano di azienda
• “Perché prevenire è meglio che curare”

DOCENTE

Mattia Carbognani – consulente dello Studio Toscano dal 2010. Si occupa di fiscalità internazionale e nello specifico delle problematiche relative a: IVA, origine della merce, legislazione doganale e legislazione dei trasporti. È doganalista iscritto all’albo ed attualmente esperto di Unioncamere Lombardia.

Vuoi approfondire? puoi farlo così

  • Chiamaci subito allo 0523 450442 o scrivi a iscrizionecorsi@forpin.it, ti risponderemo al più presto.
  • Se ci mandi un messaggio usando il bottone qui sotto, ti iscrivi anche alla newsletter e riceverai le notizie a te dedicate.

CORSI BREVI

Internazionalizzazione

Sede, date e orari

Forpin – Piacenza,
9 maggio 2019

7 ore – 9.00-12.30 e 13.30-17.00

Quota di partecipazione

250,00 € + IVA aziende associate Confindustria
300,00 € + IVA aziende non associate Confindustria
250,00 € esente IVA partecipante privato (persona fisica)

Per iscriversi

Per iscriversi al corso basta scaricare il modulo di iscrizione (pdf editabile), compilarlo e inviarlo a iscrizionecorsi@forpin.it o via fax allo 0523 452680.

Elisabetta Catalano sarà lieta di assistervi allo 0523 450442.